Volley- Stasera Trento “al completo” sfida San Giustino in gara 1

Volley- Stasera Trento “al completo” sfida San Giustino in gara 1

Andea Sala in attacco - Trentino Volley

Andea Sala in attacco – Trentino Volley – Foto Trabalza

Volley maschile – E’ arrivata l’ora dei playoff scudetto 2011. In virtù della vittoria della regular season, l’Itas Diatec Trentino si presenta al tabellone come la testa di serie numero uno ed affronterà nei quarti di finale l’ottava classificata RPA-LuigiBacchi.it San Giustino. Domani sera si giocherà gara 1 della serie, al meglio delle cinque partite, con fischio d’inizio ad ore 20.30. Diretta tv su Rai Sport 1 ed in radio su Radio Dolomiti.

QUI ITAS DIATEC TRENTINO Riparte la caccia allo scudetto per la formazione bi-Campione del Mondo e tri-Campione d’Europa. Dopo aver sfiorato nelle ultime due stagioni il bis tricolore, la Trentino Volley si rituffa quindi nei playoff con il chiaro obiettivo di confermare la supremazia dimostrata in regular season, chiusa a suo di record con 71 punti ed una sola sconfitta, e di cancellare ovviamente il poco piacevole ricordo legato appunto agli epiloghi degli ultimi due campionati.

Radostin Stoytchev non vuole però più pensare al passato e concentra tutte le proprie attenzioni sulle gare che a partire da domani vedranno impegnata la squadra. “Con la gara di domenica sera a Cuneo abbiamo concluso una prima parte di stagione in Serie A1 Sustenium davvero molto positiva e sopra ogni aspettativa ma ora sarebbe controproducente credere di aver fatto, grazie ai risultati ottenuti in regular season, già un passo importante verso il V-Day – spiega il tecnico bulgaro – . In questi playoff si resetta tutto; prende il via una nuova stagione, più frenetica, più intensa, ma anche più emozionante. Il percorso per conquistare nuovamente la finale scudetto è lungo e difficile, lo sappiamo bene, ma vogliamo fortemente il V-Day. Sbaglia chi considera semplice l’abbinamento con Perugia; la classifica non dice sempre tutto della forza di una squadra come quella umbra che giorno dopo giorno ha saputo ritagliarsi uno spazio importante e ora potrà giocare priva di pressioni. Dovremo quindi mettere molta attenzione in questa serie di partite, a cominciare da domani in gara 1”.

Per l’esordio nei playoff scudetto 2011 contro San Giustino l’allenatore bulgaro tornerà ad avere a propria disposizione l’intera rosa, dopo che a Cuneo domenica sera è stato tenuto a riposo l’intero schieramento titolare proprio in funzione di gara 1 con la RPA-LuigiBacchi.it. In campo dovrebbero rivedersi quindi tutti i protagonisti della splendida cavalcata italiana in questa stagione, a cominciare da capitan Kaziyski e mister Europa Juantorena, miglior battitore della stagione regolare con 54 ace in 22 partite. L’Itas Diatec Trentino sosterrà ancora due sedute prima del match: una nel tardo pomeriggio di oggi e l’altra, di rifinitura, domani mattina.

Emanuele Zanini (coach di san Giustino): “Dopo aver raggiunto l’insperato traguardo dei playoff per noi è arrivato il momento di continuare a giocare con la stessa umiltà e la stessa determinazione che ci hanno caratterizzato per tutta la stagione. Trento si è laureata da poco Campione d’Europa per la terza volta consecutiva. I miei ragazzi daranno, come sempre, il massimo. Sarà il campo a mostrare la differenza tra le due squadre

CURIOSITA’ – Quelli che prenderanno il via domani saranno i settimi playoff in carriera per il centrale Andrea Sala (il giocatore che vanta il maggior numero di presenze in rosa nella fase post season), mentre è uno solo l’esordiente assoluto nella rosa trentina: lo schiacciatore Valentin Bratoev. Jan Stokr torna invece a giocare i playoff dopo una stagione di assenza e lo farà proprio contro la sua ex Società.

Domani sera la Trentino Volley giocherà la partita ufficiale numero 408 della propria storia ed andrà alla ricerca della centotrentanovesima vittoria assoluta al PalaTrento.

LA STORIA DELLA TRENTINO VOLLEY NEI PLAYOFF SCUDETTO Con quella che si apre domani diventano nove le partecipazioni ai playoff scudetto della Trentino Volley in undici stagioni di attività. Nelle otto precedenti occasioni, in ben quattro circostanze l’Itas Diatec Trentino è riuscita a superare il primo turno: nella stagione 2005/06, sconfiggendo Modena per 2-1 e poi uscendo in semifinale in quattro partite contro Treviso, in quella 2007/08 quando si impose sempre su Modena per 2-0, regolando poi anche Roma in semifinale con l’identico punteggio e conquistando in seguito lo scudetto in tre partite (2-1) contro Piacenza, in quella 2008/09 quando superò Vibo in tre gare (3-0), concludendo la propria corsa ad un passo dal titolo dopo aver superato in semifinale Cuneo (3-0) e aver portato a gara 5 Piacenza in finale ed in quella scorsa (2009/10), quando ebbe la meglio di Verona in tre partite (3-0), di Macerata in quattro (3-1) per poi venir stoppata da Cuneo nella prima edizione del V-Day (ko per 1-3 a Bologna). In tutti gli altri casi, solo eliminazioni ai quarti di finale, contro Modena (2002/03 in cinque gare), la stessa Perugia (in quattro partite, dopo aver vinto la regular season), Piacenza (2004/05 in cinque gare) e Cuneo (2006/07, in tre gare). In questa edizione la Società di via Trener cerca quindi la quarta finale consecutiva, impresa riuscita in precedenza nei playoff solo a Treviso (che addirittura ne fece sei di fila fra il 1994 e 1999 e poi anche sette fra il 2001 e 2007) e Modena (sei fra il 1985 e 1990).

In totale Trento ha sino ad ora disputato 50 partite di playoff scudetto, vincendone 29 (di cui 16 in casa) e perdendone quindi 21 (di cui 12 in trasferta). In ogni playoff a cui ha preso parte, Trentino Volley ha sempre vinto almeno una partita; il giocatore che ha totalizzato il maggior numero di presenze in questa fase con la maglia gialloblu è il libero Andrea Bari, che domani arriverà a quota trentaquattro.

In sei casi su otto l’Itas Diatec Trentino ha ottenuto il successo nella prima gara dei playoff: è accaduto in casa proprio con Perugia per 3-2 nel 2004, a Piacenza per 3-1 nel 2005, a Cuneo per 3-2 nel 2007, al PalaTrento contro Modena (3-0) nel 2008, sempre in casa con Vibo (3-2) nel 2009 ed infine ancora in via Fersina con Verona (3-0) nel 2010.

GLI AVVERSARI La RPA-LuigiBacchi.it San Giustino vuole continuare a stupire e proverà a farlo anche in questi quarti di finale dei playoff scudetto presentandosi alla serie di sfide con l’Itas Diatec Trentino con la voglia di continuare a vestire i panni della rivelazione.

Partita ad inizio stagione con l’obiettivo di centrare una tranquilla salvezza, la compagine di Emanuele Zanini (che nella scorsa estate si era trasferita da Perugia a San Giustino, trovando nella nuova sede maggior entusiasmo e seguito) ha invece dimostrato di avere qualità superiori a quelle che le si pronosticavano alla vigilia, conquistando sia l’accesso alla Final Eight di Coppa Italia (dove nei quarti è stata estromessa da Cuneo, poi vincitrice della manifestazione) sia quello ai playoff scudetto.

Il segreto dell’ottima stagione umbra è da ricercare nella compattezza di un gruppo ottimamente assemblato in poco tempo dall’allenatore mantovano e dalla voglia di affermarsi di tanti giocatori alla prima vera esperienza nel campionato più bello del mondo. E’ il caso per esempio dell’opposto mancino Dias (primo terminale offensivo della RPA-LuigiBacchi.it grazie a 391 punti in venticinque partite che lo hanno collocato al decimo posto nella classifica dei bomber di categoria) ma pure della coppia tedesca Steuerwald (palleggiatore) e Schwarz (schiacciatore). Il posto 4 teutonico nell’ultimo periodo sta vedendo il campo con maggiore continuità, avendo vinto il ballottaggio con Maric per occupare il posto in diagonale a Nikic, il migliore degli umbri nel fondamentale del servizio. Al centro Finazzi e Cester stanno poi garantendo muri (il primo) ed attacchi (il secondo).

San Giustino si presenterà domani sera al PalaTrento con il sesto miglior muro della stagione regolare (238 punti in 26 gare, Trento ne ha realizzati invece 212) e con alle spalle un ruolino di marcia casalingo molto positivo: 9 successi in 13 incontri. In Umbria sono passate solo le grandi: Trento, Cuneo, Macerata e Modena. Nove (su tredici giocatori complessivi della rosa) gli esordienti nei playoff scudetto.

I PRECEDENTI Per la seconda volta nella storia delle due Società, la sfida fra Trentino Volley ed Umbria Volley va in scena in una serie dei quarti di finale dei playoff scudetto; il precedente è riferito alla stagione 2003/04 quando l’allora Perugia eliminò in quattro gare (3-1) Trento, anche in quel caso vincitrice della stagione regolare. Il bilancio complessivo è però nettamente favorevole all’Itas Diatec Trentino, che ha vinto quattordici dei ventitre precedenti ufficiali in otto stagioni di Serie A1. La formazione trentina ha fra l’altro ottenuto il successo in quattro delle ultime cinque partite, comprese anche le due di questa stagione: nel match andato in scena in Umbria lo scorso 31 ottobre la squadra di Stoytchev si impose per 3-1 (30-28, 22-25, 25-23, 25-20) mentre nel ritorno giocato più di due mesi fa al PalaTrento (27 gennaio) ottenne la vittoria in appena tre set, con parziali di 28-26, 25-20, 25-14 e Birarelli mvp grazie a 9 punti, il 75% in attacco, 2 ace e 4 muri. In trasferta la RPA-LuigiBacchi.it ha vinto in cinque occasioni, l’ultima delle quali esattamente due anni ed un mese fa (8 marzo 2009, successo per 3-1).

LA SERIE I quarti di finale, così come le semifinali, si giocano al meglio delle cinque partite (finale in gara unica a Roma il 15 maggio). Dopo gara 1 di domani sera, le squadre torneranno in campo a San Giustino per gara 2 già domenica 10 aprile ad ore 18. Gara 3 si giocherà invece nuovamente al PalaTrento giovedì prossimo. L’eventuale gara 4 sarà nuovamente in Umbria domenica 17 aprile alle ore 18 mentre gara 5 si disputerà, se ve ne fosse la necessità, in Trentino giovedì 21 aprile ad ore 20.30. Chi supererà il turno troverà in semifinale la vincente di Monza-Modena, la cui serie inizia già oggi. Gli altri due quarti di finale sono Cuneo-Verona e Macerata-Treviso (sfida che verrà proposta stasera in diretta tv su Rai Sport 1).

I PROBABILI SESTETTI Radostin Stoytchev dovrebbe riproporre lo starting six titolare che prevede Raphael in regia, Stokr opposto, Kaziyski e Juantorena in banda, Sala e Birarelli al centro, Bari libero.

Emanuele Zanini potrebbe rispondere con Steuerwald al palleggio, Dias opposto, Schwarz e Nikic laterali, Cester e Finazzi centrali, Giovi libero.

GLI ARBITRI La gara sarà diretta da Andrea Puecher (primo arbitro di Rubano – Padova, in serie A dal 2003) e Giampiero Perri, secondo fischietto di Roma di ruolo dal 1999. I due sono alla loro prima direzione stagionale congiunta in Serie A1 Sustenium, la decima assoluta per Perri, la quindicesima per Puecher che è anche l’unico della coppia a vantare precedenti con la Trentino Volley in questo campionato: Trento-Castellana 3-0 (1^ giornata) e Trento-Latina 3-0 (8° turno).

TV, RADIO ED INTERNET Gara 1 fra Itas Diatec Trentino ed RPA-LuigiBacchi.it San Giustino sarà seguita in diretta tv su Rai Sport 1, canale presente sia sulla piattaforma digitale terrestre sia su quella di Sky al numero 227. Il commento sarà affidato ad Maurizio Colantoni ed Andrea Lucchetta; la partita verrà diffusa anche su internet, in streaming video ed audio all’indirizzo www.raisport.rai.it/dl/raisport/multimedia/diretta.html.

L’incontro sarà come sempre trasmesso in cronaca diretta ed integrale anche da Radio Dolomiti, radio partner della Trentino Volley, a partire dalle 20.25. Tutte le frequenze per ascoltare il network regionale sono disponibili sull’home page del sito della Società, www.trentinovolley.it, mentre su www.radiodolomiti.com sarà inoltre possibile ascoltare la radiocronaca in streaming accedendo alla sezione “On Air”.

Continui aggiornamenti sull’andamento della partita in radio verranno inoltre effettuati anche da Radio Rai 1, per voce di Manuel Codignoni all’interno della trasmissione “Zona Cesarini” che prende il via alle ore 21 e che avrà il PalaTrento come campo collegato.

In tv la differita integrale della gara andrà in onda in prima serata venerdì 8 ad ore 21 su RTTR, tv partner della Società di via Trener; la replica attorno mezzanotte e cinquanta circa dello stesso giorno.

Su internet, infine, gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo serie A (www.legavolley.it) e dallo stesso www.trentinovolley.it.

BIGLIETTI E MERCHANDISING Le prevendite per gara 1 si chiuderanno domani pomeriggio alle ore 16.30, presso il Trentino Volley Point in Via Trener 2 a Trento. I tagliandi saranno acquistabili anche domani direttamente presso le casse del PalaTrento (orario di apertura 18.30). Alle ore 19.30 verranno invece aperti gli ingressi.

All’interno dell’impianto i tifosi troveranno a disposizione il punto vendita merchandising della Trentino Volley (situato sul lato corto del palasport, fra i due ingressi), con la possibilità di visionare e acquistare tutta la vasta gamma di prodotti ufficiali della Società gialloblu.

Presso gli stand delle due tifoserie organizzate verranno inoltre raccolte le ultime iscrizioni per partecipare alla trasferta di San Giustino per gara 2.

AL PALATRENTO TORNANO LE UOVA DI COMETA ASMME Come di consueto, in uno degli impegni casalinghi più vicini a Pasqua, domani sera all’interno del palazzetto troverà posto anche uno stand riservato a “Cometa Asmme” (Associazione Studio Malattie Metaboliche Ereditarie) dove verranno vendute al pubblico le tradizionali Uova di cioccolato (al latte e fondente).

Tale prodotto potrà essere acquistato al prezzo di otto euro cadauno; i fondi raccolti in questa occasione verranno utilizzati per finanziare l’attività di ricerca sulle singole malattie di questo tipo (quelle metaboliche ereditarie diagnosticate sono oltre 400, coinvolgono più di 20.000 persone in Italia) e per aiutare i malati e le loro famiglie, che necessitano di un sostegno economico importante per affrontare terapie o nuovi tipi di esami. La speranza è che il pubblico del PalaTrento si confermi, come sempre accaduto in passato, campione di solidarietà. Per ulteriori informazioni: www.cometaasmme.org.