VENETO: ZABOTTI (RCV), AVVIARE PROGETTO PER MALATTIE METABOLICHE

Il consigliere regionale Marco Zabotti (Rete Civica veneta) invita la Giunta ad accelerare i tempi per dare avvio al progetto di prevenzione e cura delle malattie metaboliche erditarie gia’ approvato dalla commissione regionale Sanita’ il 3 agosto scorso.

”Ho invitato il presidente della commissione Raffaele Bazzoni – riferisce Zabotti – a inviare una missiva alla Giunta perche’ non ritardi ulteriormente l’adozione del progetto e il suo avvio operativo, molto atteso dai pazienti, dai familiari e dall’associazione Cometa Asmme, che da anni si sta impegnando per lo screening neonatale e per assicurare continuita’ assistenziale a chi e’ affetto da queste patologie rare”.

Il progetto prevede lo screening di massa sui 50 mila nati nel Veneto ogni anno, creando una rete regionale di diagnosi e cura, imperniata sui due centri storicamente specializzati nelle malattie metaboliche ereditarie: il dipartimento di pediatria dell’Azienda ospedaliera di Verona e l’Azienda ospedaliera di Padova. Per l’assistenza e la cura i pazienti adulti affetti da tali patologie potranno fare riferimento all’unita’ operativa complessa dell’Ulss 3 di Bassano del Grappa.