Veneto: un passo avanti per lo screening neonatale allargato

L’associazione Cometa raccoglie 13.000 firme: grande successo per l’iniziativa promossa dall’organizzazione che studia le malattie metaboliche ereditarie. Dopo aver proposto alle autorità sanitarie del Veneto un progetto per l’attivazione dello screening allargato, si è fatta carico dell’acquisto dell’apparecchiatura Tandem mass spettrometria

ROMA – Oltre 13mila firme sono state raccolte a sostegno dell’iniziativa indetta dall’associazione Cometa Asmme (Associazione studio malattie metaboliche ereditarie), che dopo aver sottoposto alle autorità sanitarie del Veneto un proprio progetto per l’attivazione dello Screening neonatale metabolico allargato, si è impegnata a farsi direttamente carico dell’acquisto dell’apparecchiatura Tandem mass spettrometria necessaria per questa tecnologia di analisi.

L’iniziativa ha coinvolto numerosi associati, che hanno svolto una campagna di sensibilizzazione in Triveneto, Emilia Romagna e Marche riuscendo ad ottenere nel giro di un mese oltre 13000 firme. Il successo di tale risultato darà un impulso concreto alla realizzazione anche in Veneto di un Servizio Sanitario efficiente e all’avanguardia sul fronte della prevenzione e della cura delle malattie metaboliche.