Summertime Choir: Il gospel re della piazza

Marostica. Il Summertime Gospel Choir a “Marostica in jazz”. Questa sera, alle 22, nella centralissima piazza degli Scacchi, che fino al 26 giugno ospita la sesta edizione del festival, il celebre gruppo padovano sarà di scena con uno spettacolo articolato tra gospel classico e contemporary gospel, fatto di interessanti, ricercate elaborazioni: il tutto per offrire al pubblico l’emozione e la suggestione di questo genere musicale oltre ad una stuzzicante anteprima del nuovo cd, in uscita il 3 luglio. Da sottolineare che il concerto sarà dedicato a Cometa Asmme, Associazione per lo studio delle malattie metaboliche ereditarie.
Oggi composto da venticinque cantanti, cinque strumentisti e un quartetto d’archi, il coro ha affascinato, negli ultimi anni, le platee del mondo intero, intervenendo alle occasioni più eccezionali – come i concerti per il Giubileo o, ripetutamente, la manifestazione per il Natale in Vaticano di fronte al Santo Padre – nonché alle rassegne gospel più importanti a livello internazionale. In queste occasioni, il coro ha avuto modo di esibirsi co n successo accanto a grandi interpreti come Miriam Makeba, Michael Bolton, Dionne Warwick.
Quello offerto dal Summertime Gospel Choir è uno spettacolo tutto da ascoltare ma anche da vedere, dal momento che in esso le ricercate scelte musicali e gli arrangiamenti, che dilatano i confini del gospel fino al funky e al soul, si fondono con uno straordinario impatto visivo, grazie alla coinvolgente interpretazione scenica oltre che vocale.
Per gli appassionati di Dizzy Gillespie, invece, appuntamento un po’ più tardi al Panic Jazz Club (ingresso dalla piazza). Alle 23.30, infatti, Lilian Terry racconterà con la sua voce esperta e calda questo autentico mito della musica jazz. Amica del grande trombettista americano, alla cui memoria la jazzsinger ha tra l’altro dedicato una scuola a Bassano, la Terry riper-correrà il repertorio di Gillespie in compagnia di Michele Polga al sax, Marcello Tonolo al piano, Roberto Caon al contrabbasso e Davide Ragazzoni alla batteria. Entrambi i concerti sono gratuiti.