Rovigo. Muore bambina di quattro anni intubata da 2 mesi per una malattia rara

ROVIGO (26 gennaio) – Una bimba di 4 anni affetta da una rara malattia è morta all’ospedale di Padova a causa, secondo i suoi familiari, anche delle conseguenze del virus H1N1 che aveva contratto. La bimba, di Lendinara (Rovigo), è morta ieri ma la famiglia lo ha reso noto solo oggi.


Secondo fonti sanitarie della Regione Veneto, invece, la piccola era guarita dalla influenza A. Secondo il racconto dei genitori, la bimba, era ricoverata da metà novembre nel reparto Pediatria di Padova, dove era stata trasferita dal quello di Rovigo per complicazioni respiratorie. La piccola – che soffriva della sindrome di Niemann Pick, una malattia metabolica – avrebbe dovuto essere vaccinata contro l’influenza A il 10 novembre scorso, ma per problemi dovuti alla sua patologia era stata ricoverata due giorni prima all’ospedale di Belluno dove, secondo quanto sostengono i familiari, i vaccini per il virus H1N1 erano in ritardo.


Durante la degenza, la bimba ha manifestato i sintomi dell’influenza A e le è stato fatto il tampone di controllo, ma nel frattempo una serie di complicazioni ne hanno consigliato il trasferimento all’ospedale di Padova, dove è rimasta intubata dal 14 novembre fino a ieri, quando è morta: secondo i genitori, il virus dell’influenza A sarebbe stato determinante in un fisico così debilitato, mentre le fonti sanitarie della Regione riferiscono che la bimba era guarita dall’influenza H1N1 e che le cause del decesso sono da ricondurre alla malattia di cui soffriva.