L’UE finanzierà 5 importanti progetti sulle malattie rare

La Commissione Europea ha preso la decisione finale in merito all’assegnazione dei finanziamenti a progetti, azioni comuni, conferenze e sovvenzioni di funzionamento, a seguito degli inviti a presentare proposte nell’ambito del piano di lavoro 2012 del secondo programma d’azione comunitaria in materia di salute pubblica (2008-2013). L’8 dicembre 2011 è stato pubblicato un invito a presentare proposte, in vista della selezione delle candidature ritenute ammissibili al finanziamento da parte dell’Unione Europea, nel quadro del piano di lavoro per il 2012. Il termine per la presentazione delle proposte nell’ambito del bando era il 9 marzo 2012. Nel campo delle malattie rare sono stati selezionati cinque progetti sulle reti di informazione e di registri:

 - Network europeo e registro per l’omocistinuria e il deficit della metilazione (E-HOD) Proponente: VU University medical center, parte della fondazione Stichting VU-VUmc (NL)
 - Registro europeo chirurgico per i tumori endocrini rari (EUROCRINE) Leader: Region Sk (SE)
 - Registro europeo delle malattie rare per la malattia di Niemann-Pick tipo A, B e C (NPDR) Proponente: University Hospitals Birmingham NHS Foundation Trust (UK)
 - Network di informazione sulle malattie neurometaboliche (InNerMeD-INetwork) Proponente: Brains For Brains Foundation (IT)
 - Registro europeo dei pazienti affetti da malattia di McArdle e la glicogenosi muscolare rara con intolleranza all’esercizio fisico quale sintomo principale (EUROMAC) Proponente: Fundacio Hospital Universitari Vall D’Hebron- Institut de Recerca (ES).
Inoltre, sono stati selezionati due enti che riceveranno sovvenzioni di funzionamento:
 - UNEW_FY2013 Università di Newcastle upon Tyne  ·  EURORDIS_FY2013 Organizzazione europea per le malattie rare