FARMACI: DA DOMANI GLI SCONTI IN FASCIA C, OGGI IN GAZZETTA

(ANSA) – ROMA, 30 MAG – Da domani i farmacisti potranno scontare i prezzi dei farmaci di fascia C, senza obbligo di prescrizione, fino ad un massimo del 20% e le aziende potranno far scattare i nuovi aumenti, invece che una volta l’anno, come avviene ora, ogni due anni. Piu’ precisamente, nel mese di gennaio di ogni anno dispari e quindi nel 2007.
Lo prevede il decreto legge di misure urgenti sul prezzo dei farmaci approvato venerdi’ 20 maggio in Consiglio dei Ministri, che viene pubblicato in Gazzetta Ufficiale oggi e che entra in vigore domani. (segue).

Il farmacista, nell’applicare lo sconto, non potra’ fare discriminazioni fra cliente e cliente. Il farmacista al quale verra’ presentata una ricetta medica con le prescrizione di un farmaco di fascia C e’ tenuto, con le nuove disposizioni che dovranno comunque passare al vaglio delle Camera, a informare il paziente sulla possibile sostituzione del prodotto con un corrispondente generico. ”Quando sulla ricetta non risulta apposta dal medico l’indicazione della non sostituibilita’ del farmaco prescritto, il farmacista – si legge inoltre nel decreto – su richiesta del cliente, e’ tenuto a fornire un medicinale avente prezzo piu’ basso di quello del medicinale prescritto”. Il decreto detta anche norme sulla comparazione dei prezzi: il confronto infatti deve essere fatto per unita’ posologica o quantita’ unitaria di principio attivo.
Entro 30 giorni, l’Agenzia Italiana del Farmaco dovra’ diffondere l’elenco dei medicinali ai quali applicare le norme sugli sconti. Entro 60 giorni, infine, sulle confezioni di medicinali verra’ messa una etichetta adesiva con la dicitura del ”prezzo massimo di vendita”. (ANSA).