Disturbi metabolici associati a mutazioni mitocondriali

Di SindromeMetabolica.it

( Xagena – Metabolismo ) – Ricercatori dell’Università di Yale e Syracuse negli Usa hanno scoperto che una mutazione nel DNA mitocondriale può influenzare i livelli di colesterolo ed i valori pressori.
La sindrome metabolica sta diventando un emergente problema nei Paesi Occidentali, ed ha assunto caratteristiche epidemiche negli Usa.
La sindrome metabolica è caratterizzata da alta pressione sanguigna, alti livelli di colesterolo e di trigliceridi, resistenza all’insulina, obesità e basso livello di colesterolo HDL.
L’alterazione della funzione mitocondriale svolge un importante ruolo nella resistenza all’insulina e negli alti livelli plasmatici di trigliceridi.
Lo studio ha valutato la relazione tra mutazione mitocondriale e sindrome metabolica in 142 persone nell’arco di 4 generazioni.
Alla base una rara mutazione del tRNA mitocondriale.
Per la prima volta è stato dimostrato che un difetto nella funzione mitocondriale può essere causa di ipertensione, ipercolesterolemia ed ipomagnesiemia.( Xagena )
Fonte: Science